Guarda il video

e partecipa all'ondata POP del caffè Artigianale!

Iscriviti alla nostra community

Shop

Finca El Hato Blue

Regione Santa Rosa, Guatemala

I nostri giorni in piantagione, sulla ruta Panamericana

Per raggiungere El Hato si percorre la ‘ruta Panamericana’, strada che esce dal caos di Città del Guatemala e conduce verso sud. Si attraversano moltissime piantagioni di caffè che oggi sono diventate terreno edificabile e, al diradare del caffè, la strada si snoda in una campagna solo parzialmente coltivata.

 

Lo sguardo corre lungo questo altopiano degradante e viene ammaliato da una montagna conica isolata che si staglia all’orizzonte, verso sud-ovest. Dalla sua vetta si snoda un lungo filo di fumo irregolare, ora sottile ora più corposo. Si tratta del vulcano Pacaya in attività: uno dei grandi spettacoli della natura che ti offre il Guatemala.

Passione e ricerca, la scuola nella piantagione

Dove nasce il caffè che abbiamo selezionato?

Uscendo da Città del Guatemala e percorrendo la strada che conduce in El Salvador, si stagliano sulla destra i vulcani della cordigliera centrale guatemalteca, tra cui spicca per mole e per i suoi pennacchi di fumo persistente il vulcano Pacaya.

 

Subito dopo si incontra la regione di Santa Rosa, con le sue alture armoniose e le sue colline ricche di boschi, tra le quali si annida la Finca El Hato Blue (“El Hato” significa mandria; “blue” perché in questo territorio il colore delle montagne sembra quasi tendere al blu).

Come viene prodotto questo caffè?

Il caffè viene coltivato tra i 1.200 e i 1.450 metri. Viene quindi raccolto a mano tramite picking, facendo due diversi passaggi sulla pianta, così da garantire che vengano raccolte sempre e solo le ciliegie arrivate a completa maturazione. Infine viene lavorato “ad umido” e fatto essiccare al sole, su patio di fianco a un immenso vivaio di orchidee multicolori.

 

Nel lontano 2001 il proprietario della finca, Christian Rash, ha costruito una scuola all’interno della proprietà di El Hato alla quale si può accedere gratuitamente e che attualmente accoglie circa 150 studenti. Qui, oltre ad una formazione di base, i bambini possono seguire lezioni di caficultura.

 

Christian è un produttore appassionato e dedica tempo ed energie alla ricerca: presso la sua finca si fanno continui esperimenti riguardanti le varietà botaniche del caffè, le tecniche di coltivazione e la prevenzione nei confronti delle malattie della pianta. Proprio in occasione della nostra ultima visita, Christian, insieme ai suoi collaboratori, si stava concentrando sia su nuove tecniche di potatura che permettessero alla pianta di rapportarsi meglio alla luce che sulla resistenza alla roja: proprio grazie alla ricerca la Finca El Hato Blue è riuscita a limitare i danni provocati da questa malattia in tutto il centro America tra il 2012 e il 2014.

Finca El Hato Blue
La piantagione di El Hato Blue

Un po’ di dati

  • Varietà botanica: 60% Caturra, 30% Bourbon, 10% Red Catuaì
  • Lavorazione: desmucilado
  • Raccolto: dicembre – febbraio
  • Essiccazione: al sole, sul patio
  • Altitudine: 1.200 – 1.450 m slm
  • Qualità/crivello: SHB EP

Trovi questi chicchi nei caffé:

Resta
aggiornato

Iscriviti, ti aggiorneremo sulla disponibilità di tutti i nostri nuovi prodotti e avrai accesso a benefit dedicati solo a te!

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.

Accetto